Vini

INZOLIA - AZOTH

inzolia_12chiavi

Conosciuto anche con il nome Ansonica, l'inzolia è uno dei più antichi vitigni a bacca bianca presenti in Sicilia. Presente prevalentemente nella provincia di Trapani, è la base di numerose D.O.C. isolane ed uno dei componenti del Marsala. Dalle delicate note floreali di queste uve, nasce un vino fresco, bevibile, piacevole anche da solo come aperitivo. Azoth si esprime attraverso leggiadre note floreali e fruttate, in bocca è suadente e fresco, di equilibrata sapidità e con piacevole chiusura frutto-minerale.
Ottimo per accompagnare frutti di mare, carni bianche e formaggi di media stagionatura.

GRILLO - OPERA AL BIANCO

grillo_12chiavi

Il grillo è un vitigno autoctono a bacca bianca diffuso quasi esclusivamente nella provincia di Trapani ed in particolare nel tratto più vicino alla costa che dal capoluogo arriva a Marsala. Storicamente usato come componente del vino Marsala, da circa un decennio il Grillo è assurto, con autorevolezza e merito, a principe dei bianchi isolani riuscendo, grazie a moderne e sapienti lavorazioni rispettose delle caratteristiche proprie di quest'uva, ad offrire una armoniosa complessità di sensazioni olfattive e gustative. Opera al bianco è un'espressione piacevolissima del vitigno. Dal colore giallo paglierino carico, cristallino e di consistenza. Al naso le sensazioni olfattive si dispiegano su note floreali e fruttate, frutta a polpa gialla, mela verde, pera, ananas ed agrumi. In bocca è di gran calore, equilibrato da buona freschezza.
Chiude con un ritorno frutto-minerale. Accompagna ed esalta piatti a base di pesce, risotti e carni bianche.

NERO D'AVOLA - OPERA AL NERO

nero_d_avola_12chiavi

Il Nero d'Avola è il vitigno autoctono siciliano che maggiormente ha contribuito alla rinascita enologica isolana. Diffuso su tutto il territorio regionale, trova dimora eccellente nelle zone collinari di altimetria media e ventilate da cui la provincia trapanese è caratterizzata.
Opera al nero è un nero d'avola che esprime con eleganza e carattere le peculiarità proprie del vitigno e della zona di provenienza. Affinato in legno, si mostra dall'accattivante color rosso intenso con riflessi porpora. Di buona consistenza d'estratto, al naso è sfaccettato, l'alcol veicola deliziosi frutti rossi appena maturi, mora, amarena, ciliegia, avvolti da una leggiadra nota di vaniglia, speziatura e cioccolato.
In bocca è caldo, i tannini sono ben arrotondati, buono il nerbo acido, la frutta del ritorno finale è di viva freschezza. Sottile, fine, fruibile per la sua abbinabilità.
Accompagna in modo eccellente formaggi stagionati, carni rosse e selvaggina.

PERRICONE - ATHANOR

perricone_12chiavi

Il Perricone è uno dei più antichi vitigni con uva a bacca rossa dell'isola. L’elevata percentuale di resveratrolo, rende questa varietà un efficace antiossidante naturale con effetti benefici sull’organismo umano. Il Perricone, oggi presente in piccole quantità e quasi esclusivamente nella Sicilia occidentale, trova il suo etimo nella parola “Pignatello” che pare derivi dalle “pignatidare”, ossia le terre rosse alluminose tipiche del trapanese, altamente vocate alla coltivazione di questo vitigno.
Athanor è un'espressione moderna del vitigno autoctono più antico, vibrante e d'impatto, al naso presenta note intense di frutti rossi ed inebriante speziatura.
Al palato è avvolgente e di sorprendente freschezza la chiusura, accompagna ed esalta piatti di consistenza, selvaggina e formaggi stagionati.